Al testo

Gestione delle informazioni personali

Questo sito Web (di seguito denominato "questo sito") utilizza tecnologie come cookie e tag allo scopo di migliorare l'utilizzo di questo sito da parte dei clienti, pubblicità basata sulla cronologia degli accessi, cogliere lo stato di utilizzo di questo sito, ecc. . Facendo clic sul pulsante "Accetto" o su questo sito, acconsenti all'uso dei cookie per le finalità sopra indicate e alla condivisione dei tuoi dati con i nostri partner e appaltatori.Per quanto riguarda il trattamento dei dati personaliInformativa sulla privacy dell'Associazione per la promozione culturale Ota WardSi prega di fare riferimento a.

Sono d'accordo

Informazioni sulle prestazioni

Performance sponsorizzata dall'associazione

Quarto capitolo della serie Kizuna Ysaye e Debussy

La "Serie Kizuna" presenta brani musicali sconosciuti di Ysaye, un musicista belga attivo come geniale violinista e compositore, su una varietà di temi. Questa volta godetevi il "Quartetto d'archi" di Debussy dedicato a Ysaye e altri capolavori eseguiti da un eccezionale ensemble di musicisti di livello mondiale.

Clicca qui per il messaggio dell'esecutore

*Questa performance è valida per il servizio di taglia biglietti Aprico Wari. Si prega di controllare le informazioni qui sotto per i dettagli.

Informazioni sulle misure contro le malattie infettive (controllare prima della visita)

Giovedì 2024 aprile 5

Programma 19:00 inizio (18:15 aperto)
Punto d'incontro Ota Ward Hall / Aplico Large Hall
ジ ャ ン ル Performance (classica)
Performance / canzone

Debussy: Beautiful Dusk (arrangiamento: Heifetz) ◆Violoncello e pianoforte
Ysay: Poesia Eleziak (a cura di A. Knyazev) ◆Violoncello e pianoforte
Debussy: Più tardi della Quaresima, Isola della Gioia ◆Piano Solo
Ysay: Due Mazurche ◆Violino e pianoforte
Debussy: Moonlight String Quartet Version (arrangiamento: Maruka Mori)
Debussy: Quartetto d'archi in sol minore
*Si prega di notare che il programma e gli artisti sono soggetti a modifiche.

Aspetto

Yayoi Toda (violino)
Kikue Ikeda (violino)
Kazuhide Isomura (viola)
Haruma Sato (violoncello)
Midori Nohara (pianoforte)

Informazioni sui biglietti

Informazioni sui biglietti

Data di rilascio

  • オンライン:2024年2月14日(水)10:00
  • Telefono dedicato biglietto: 2024 marzo 2 (mercoledì) 14:10-00:14 (solo il primo giorno di vendita)
  • Vendite alle finestre: 2024 marzo 2 (mercoledì) 14:14-

*Dal 2023° marzo 3 (mercoledì), a causa della chiusura dei lavori di Ota Kumin Plaza, la biglietteria telefonica dedicata e le operazioni dello sportello di Ota Kumin Plaza sono cambiate.Per i dettagli, fare riferimento a "Come acquistare i biglietti".

Come acquistare un biglietto

Acquista i biglietti onlinealtra finestra

Prezzo (tasse incluse)

Tutti i posti sono gratuiti
Generale 3,000 yen
Generale (biglietto per il giorno stesso) 4,000 yen
Sotto i 25 anni 2,000 yen
* I bambini in età prescolare non sono ammessi

備考

Guida del gioco

Ticket Pia
Eplus
teket

Dettagli di intrattenimento

Yayoi Toda©Akira Muto
Kikue Ikeda©Naoya Ikegami
Kazuhide Isomura
Haruma Sato
Midori Nohara

profilo

Yayoi Toda (violino)

54° posto al 1° Concorso musicale giapponese e 1993° posto al Concorso musicale internazionale Queen Elisabeth nel 4. Ha ricevuto il 20° Idemitsu Music Award. I CD includono "Bach: Complete Solo Violin Sonatas & Partitas", "2th Century Solo Violin Works", una raccolta di gemme "Children's Dreams", "Frank: Sonata, Schumann: Sonata No. 3", "Enescu": Sonata No 1, Bartók: Sonata No. 2022.” Nel 1728, “Bach: Complete Unaccompanied Works” sarà ri-registrato e pubblicato. Lo strumento utilizzato è un Guarneri del Gesù (costruito nel XNUMX) di proprietà della Ciaccona (Canone). È stato invitato come giudice al Concorso Internazionale di Musica Regina Elisabetta e al Concorso Internazionale Bartók. Attualmente professore presso il Dipartimento di Performance, Facoltà di Musica, Ferris University, e docente part-time presso la Facoltà di Musica, Toho Gakuen University.

Kikue Ikeda (violino)

Ha vinto premi al Japan Music Competition, al Washington String Instrument Competition e al Viana da Motta Competition in Portogallo. Dal 1974 è stato per 2 anni il secondo violino del Tokyo Quartet. Gli strumenti utilizzati sono un "Luigi XIV" del 39 realizzato da Nicolò Amati e due realizzati nel 1656, entrambi prestati dal Corcoran Museum of Art, e uno Stradivari "Paganini" del 14 prestato dalla Nippon Music Foundation (fino al 1672). Ha ricevuto l'Encomio del Ministro degli Esteri nel 2. Il Quartetto di Tokyo ha ricevuto numerosi premi, tra cui lo STERN Award della rivista tedesca STERN, il premio per la migliore registrazione di musica da camera dell'anno dalla rivista britannica Gramophone e dalla rivista americana Stereo Review, il premio francese Diapason d'Or e sette nomination ai Grammy Award. Professor Nin, membro della facoltà della Suntory Chamber Music Academy.

Kazuhide Isomura (viola)

Ha studiato alla Toho Gakuen e alla Juilliard School of Music. Dopo aver formato il Tokyo Quartet nel 1969 e aver vinto il primo posto al Concorso Internazionale di Musica di Monaco, ha continuato ad esibirsi in tutto il mondo per 1 anni, con sede a New York. Ha vinto numerosi premi per le sue registrazioni con il Tokyo Quartet e ha pubblicato come solista CD di assoli di viola e sonate. Nel 44 ha ricevuto il Career Achievement Award dall'American Viola Association. Attualmente è professore speciale presso la Toho Gakuen University e membro della facoltà presso la Suntory Hall Chamber Music Academy.

Haruma Sato (violoncello)

Nel 2019 è diventata la prima giapponese a vincere la sezione violoncello del Concorso Internazionale di Musica di Monaco. Si è esibito con le maggiori orchestre sia nazionali che internazionali, inclusa l'Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese, e anche i suoi recital e spettacoli di musica da camera sono stati ben accolti. Debutto su CD della prestigiosa Deutsche Grammophon nel 2020. Lo strumento utilizzato è un E. Rocca del 1903 prestato alla Collezione Munetsugu. 2018° premio e premio speciale al Concorso Internazionale di violoncello Lutosławski 1. 83° posto nella sezione violoncello dell'1° Concorso musicale giapponese, nonché il Premio Tokunaga e il Premio Kuroyanagi. Ha ricevuto il premio Hideo Saito Memorial Fund, l'Idemitsu Music Award, il Nippon Steel Music Award e il premio del Commissario dell'Agenzia per gli affari culturali (categoria Arti internazionali).

Midori Nohara (pianoforte)

Ha vinto il 56° posto al 1° Concorso musicale giapponese. Dopo essersi laureato all'Università delle Arti di Tokyo con il massimo dei voti, si è trasferito in Francia e ha vinto il 3° posto al Concorso Pianistico Internazionale Busoni, il 2° posto al Concorso Pianistico Internazionale Liszt di Budapest e il 23° posto al 1° Concorso Pianistico Internazionale Long-Thibault. Concorso pianistico. Oltre all'attività recitativa, è attivo in collaborazioni con direttori e orchestre sia nazionali che internazionali, e nella musica da camera. Nel 2015 è stato invitato come giurato per la sezione pianistica del Concorso Internazionale Long-Thibault Crespin. CD: "Moonlight", "Complete Ravel Piano Works", "Pilgrimage Year 3 & Piano Sonata", ecc. Professore associato alla Tokyo University of the Arts e visiting professor al Nagoya College of Music.

メ ッ セ ー ジ

Yayoi Toda

Vorrei ringraziare il signor Ikeda e il signor Isomura, che erano membri del Tokyo Quartet, per il loro grande supporto a New York, e questa sarà la seconda volta che lavoreremo insieme. Ho lavorato molte volte con la pianista Midori Nohara su brani difficili di Shostakovich e Bartok, e lei è la mia collega più fidata. Questa sarà la prima volta che collaboreremo con il violoncellista Haruma Sato, che è uno dei più importanti giovani violoncellisti giapponesi ed è attivo in tutto il mondo, e non vedo l'ora di eseguire Debussy con lui. Quando si tratta di musica, collaborare con musicisti di cui ti puoi veramente fidare aumenterà la bellezza del tuo lavoro e il senso di appagamento nell’eseguirlo. Inoltre, quel tempo è un tesoro per me. Non vedo l'ora.

イ ン フ ォ メ ー シ ョ ン

Sponsorizzato da: Associazione giapponese Isai
Co-sponsor: Associazione di Promozione Culturale della Città di Ota
Sponsorizzato da: Ambasciata del Regno del Belgio
Ambasciata di Francia in Giappone/Institut Francais
ministro degli Affari Esteri
Associazione giapponese del violoncello
Associazione Giappone-Belgio

Servizio di tagliandi biglietti Apricot Wari